Le Tre Cime di Lavaredo

Alcuni consigli per visitale le Tre Cime di Lavaredo, uno dei panorami più iconici delle Dolomiti e del mondo, oltre che una delle destinazioni più turistiche nei pressi di Cortina d'Ampezzo.

Introduzione

Le Tre Cime di Lavaredo, in tedesco Drei Zinnen, sono uno dei panorami più iconici delle Dolomiti e vengono considerate da molti le montagne più belle del mondo. Ogni anno vengono visitate da milioni di persone e sono una tappa obbligatoria per chiunque visiti Cortina d'Ampezzo. In questa pagina vi daremo alcuni consigli su come visitare le 3 Cime di Lavaredo anche nei momenti di massima affluenza.

Una delle panoramiche più classiche delle Tre Cime di Lavaredo

Caratteristiche

Le Tre Cime di Lavaredo sono 3 obelischi rocciosi che sorgono sul confine tra la provincia di Belluno e quella di Bolzano. La Cima Grande, al centro, ha un'altitudine di 2.999 metri. La Cima Ovest si erge per 2.973 metri e la Cima Piccola per 2.857 metri.

... il caratteristico colore bianco rende queste montagne uniche al mondo...

Tutte e 3 le cime sono formate da Dolomia Principale, una roccia sedimentaria carbonatica dal caratteristico colore bianco, che rende queste montagne uniche al mondo.

Le Tre Cime viste da vicino Creative Common, by Maboz

La stratificazione, chiaramente visibile sulle pareti, si è formata all'incirca 150 Milioni di anni fa, nell'arco temporale compreso tra la fine del Paleozoico e la fine del Mesozoico. Se volete avere maggiori informazioni sulla storia geologica delle Dolomiti, qui sotto trovate un nostro approfondimento:

Storia geologica delle Dolomiti
Geologia delle Dolomiti Come si sono formate le Dolomiti e la Dolomia, la roccia calcarea di cui sono composte. Tempo di lettura: 9 min

Una delle caratteristiche più particolari della Dolomia è il fenomeno conosciuto come enrosadira. Il sole, tramontando, illumina la Dolomia e le dona delle splendide sfumature tra il rosa ed il violaceo.

Enrosadira sulle Tre Cime Creative Common, by S. Mainetti

Per godere di questo indimenticabile spettacolo, bisogna approfittare dei mesi da fine maggio ad inizio agosto.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Come raggiungere le Tre Cime

Per accedere alle Tre Cime di Lavaredo, dal versante italiano, esiste una sola strada che, da Cortina, vi porta attraverso il Passo Tre Croci, quindi a Misurina ed al Lago Antorno.

SR 48 40 minuti

Da qui è necessario attraversare il Casello del Parcheggio delle Tre Cime di Lavaredo , pagando una cifra forfettaria di circa 30€ al giorno. Dovrete quindi dirigervi verso il posteggio, che si trova in cima alla salita, nei pressi del Rifugio Auronzo.

... è bene arrivare la mattina prestissimo...

Considerate che è bene arrivare la mattina prestissimo, il casello apre alle 06:00, in quanto nei momenti di alta stagione i parcheggi potrebbero essere pieni anche prima delle 09:00.

Il parcheggio delle Tre Cime di Lavaredo

Per fare le foto di questa pagina siamo saliti ad inizio ottobre, bassissima stagione, in una giornata fredda e non particolarmente soleggiata. Convinti che non avremmo trovato nessuno, siamo partiti belli comodi, arrivando verso le 11:00. Ci siamo trovati di fronte quasi venti minuti di coda e siamo riusciti a parcheggiare a malapena negli ultimi posti disponibili, pensate a luglio o agosto...

Alternative per raggiungerle

Esistono due strategie che vi permetteranno di risparmiare il prezzo del parcheggio, a costo di accettare qualche compromesso.

Il lago di Auronzo e le montagne del suo comprensorio

La prima alternativa è quella di affrontare la salita, non proprio per tutti, che dai parcheggi nei pressi del lago Antorno vi permette di salire a piedi lungo il Sentiero 101 fino al rifugio Auronzo. La salita ha una durata indicativa di due ore con un dislivello positivo di circa 450 metri.

Sentiero 101 120 minuti

Se volete avere un'idea del tracciato, cliccando qui è possibile vedere il tragitto generato con komoot.it , mentre da qui è possibile scaricare il tracciato GPX dell'escursione .

La seconda alternativa è quella di utilizzare la corriera, che parte dalla stazione di Cortina e raggiunge le Tre Cime di Lavaredo in circa un'ora. In questo caso è possibile spendere molto meno per salire, ma dovete stare attenti agli orari di rientro. Per avere maggiori informazioni e acquistare il biglietto, vi invitiamo a rivolgervi direttamente alla biglietteria della stazione di Cortina

Bus 30/31 60 minuti
Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Dal parcheggio alle 3 Cime

Una volta raggiunto il parcheggio delle Tre Cime di Lavaredo, vi consigliamo di seguire il percorso classico che, lungo il Sentiero 101, vi porterà dal Rifugio Auronzo al Rifugio Lavaredo , permettendovi di godere di uno splendido panorama su Auronzo di Cadore ed il suo lago. Ricordatevi che si tratta di un'escursione, per questo motivo è meglio attrezzarsi con un abbigliamento adeguato, acqua ed almeno qualcosa di dolce da mangiare. Se non siete pratici della montagna, vi consigliamo la nostra pagina con alcune indicazioni per affrontare una gita in sicurezza:

Camminare in montagna in sicurezza
Camminare in montagna Alcuni consigli per affrontare la montagna in modo sicuro e su come preparare lo zaino. Tempo di lettura: 8 min

Una volta raggiunto il Rifugio Lavaredo, dovrete svoltare leggermente a sinistra e salire lungo il ghiaione, seguendo la strada battuta.

In alternativa esiste una scorciatoia non segnalata, più ripida, che taglia le curve del sentiero attraverso un tragitto un più rettilineo.

Sentiero verso la vetta

Salite fino alla forcella, che stabilisce anche il confine tra il Veneto e l'Alto Adige. Da qui vedrete un incantevole panorama sulle Dolomiti di Sesto mentre, alla vostra sinistra, le Tre Cime cominceranno ad apparire in tutto il loro splendore.

Panorama delle Dolomiti di Sesto

A questo punto dovrete fare ancora un ultimo sforzo e dirigervi fino al Rifugio Locatelli, per poter godere della vista più bella e caratteristica delle Tre Cime di Lavaredo, dove le tre torri si stagliano ben distinte, come nelle immagini promozionali. Questo è un ottimo punto per fermarsi a pranzare, ma di questo parleremo nel prossimo capitolo .

Il Rifugio Locatelli

Una volta scattate le fotografie d'obbligo e ripreso un po' di forze, dovete pensare a come tornare al rifugio Auronzo. Esistono due modi, il primo, quello più veloce, è di ripercorrere i vostri passi, dirigendovi nuovamente verso il Rifugio Lavaredo.

Il secondo, leggermente più lungo e faticoso, è quello di seguire il Sentiero 105 che scende abbastanza ripido, per poi risalire verso l'altipiano della Grava Longa, fino alla Malga Langalm, ultimo punto dove potersi fermare per bere o mangiare qualcosa. Da qui dovrete proseguire verso il parcheggio, che dista circa mezz'ora.

Verso la Malga Langalm

Per avere un'idea più chiara del percorso, è possibile vedere gli itinerari che abbiamo realizzato su komoot.it , dove, in alto a sinistra, sono specificati i tempi di percorrenza.

Ricordate che tutti i sentieri sono molto ben segnalati, è quasi impossibile perdersi. Se avete qualche esitazione, è sufficiente seguire il flusso delle persone.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Mangiare alle Tre Cime

Come forse saprete, in questo sito cerchiamo sempre di consigliare di fermarvi a mangiare nei rifugi della zona. Vi permette di assaporare piatti di montagna ed è una meritata gratifica dopo la fatica dell'escursione, ma in questo caso ci sono alcune cose da considerare.

Malga Langalm nei pressi delle tre cime di Lavaredo

A causa dell'elevato numero di persone che frequentano la zona delle Tre Cime, il pasto in rifugio rischia di diventare più complicato del previsto. Non c'è niente di peggio di arrivare affamati e sentirsi dire che non c'è posto. Potreste quindi valutare di partire con un pranzo al sacco. Se avrete la fortuna di trovare un posto a sedere, avrete una merenda o uno spuntino da mangiare nell'attesa del tavolo. Se il rifugio, al contrario, fosse troppo pieno, potete sedervi da qualche parte e mangiare immersi nel verde, che è comunque un'esperienza fantastica. In questo modo eviterete qualsiasi stress.

Le Tre Cime dal punto panoramico della statale

Come abbiamo brevemente accennato in precedenza, la zona è coperta da quattro rifugi, tutti molto belli e caratteristici, ma facciamo un piccolo riepilogo:

Nel nostro caso, purtroppo, siamo stati costretti a portare il pranzo da casa, in quanto tutte le strutture avevano chiuso il weekend precedente. Se decidete di avventurarvi dopo la metà di ottobre, è meglio fare una telefonata per verificare l'effettiva apertura.

Se decidete di optare per il pranzo al sacco, ricordate sempre di non sporcare e mettere nello zaino l'immondizia. È davvero importante.

Il tragitto finale

Un'ultima precisazione: pranzare al sacco è preferibile anche se avete un budget piuttosto ristretto. Trasportare bevande ed alimenti in alta quota è impegnativo, questo si ripercuote sui prezzi.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Curiosità

Prima di concludere, vorremmo lasciarvi con qualche curiosità sulle Tre Cime di Lavaredo, la cui iconica immagine è stata utilizzata su diversi media:

Punto panoramico sulla strada verso Dobbiaco
Gli omini in pietra all'arrivo della gita

Una volta conclusa la vostra escursione, se avete ancora un po' di forze, potete approfittare dell'occasione per visitare anche il Lago di Misurina, uno dei laghi di alta quota più grandi d'Italia ed ottimo punto per mangiare una fetta di torta prima di tornare a casa. Se volete avere qualche informazione in più sul lago di Misurina, vi invitiamo a leggere l'articolo che abbiamo scritto qui sotto:

Il lago di Misurina
Il lago di Misurina Scopriamo insieme la località di Misurina ed il suo lago alpino, che è il più grande d'Italia. Tempo di lettura: 8 min
Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Conclusione

Sperando che questa pagina sulle Tre Cime di Lavaredo vi sia piaciuta, prima di salutarvi, vi ricordiamo che potete leggere altri interessanti articoli su cosa fare e cosa vedere a Cortina sulla nostra Home PageLink interno .

Se volete ringraziarci potete farlo visitando la pagina SostieniciPiccolo cuore . Se, invece, volete suggerire una modifica, proporre qualcosa o farci solo un saluto, nella sezione Info e ContattiEmail icon troverete i diversi modi per raggiungerci.