Passeggiata a Cortina: a Cadin da Fiames

Una facile passeggiata nei boschi di Cortina d'Ampezzo che, da Fiames, porta ai prati di Cadin. Una camminata lungo il fiume, all'ombra degli alberi, che termina con uno splendido panorama su Cortina.

Percorso

Punto di partenza: Fiames
Destinazione: Cadin di Sopra
Lunghezza totale: 7 chilometri
Dislivello positivo: 50 metri
Andata e ritorno: Circa 1 ora e mezza

Mappa

Mappa della gita

Introduzione

Quella che da Fiames porta a Cadin di Sopra è una piacevole passeggiata adatta a tutti, perfetta per le calde giornate estive. Si tratta di un breve itinerario nel bosco, quasi sempre all'ombra, che costeggia il fiume Boite.

Il panorama sul Pomagagnon al ritorno verso Fiames

Questa breve escursione può essere trovata nella Cartina Tabacco 003 - Cortina d'Ampezzo e Dolomiti Ampezzane e segue il Sentiero 417. In alternativa, potete seguire il nostro tracciato su Google Maps cliccando qui .

Tabacco 1:25.000 Carta 003

Grazie al ridotto dislivello, questa passeggiata può essere fatta da chiunque, anche persone non più giovanissime e bambini piccoli.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Escursione

Come prima cosa dovrete raggiungere il parcheggio gratuito nei pressi del Camping Olympia , a Fiames. Se vi servono maggiori informazioni su come raggiungerlo, ne parliamo approfonditamente nella parte finale della pagina, nel capitolo "come arrivare" .

Il parcheggio gratuito nei pressi del camping

Da qui, cercate il cartello del Ponte de Ra Sia e seguite l'indicazione Sentiero 417, in direzione Cadin. Mi raccomando, non seguite la strada asfaltata verso il Lago Ghedina.

Il ponte di Fiames, il punto di partenza della nostra passeggiata verso Cadin

La passeggiata prosegue nel bosco per circa mezz'ora, costeggiando il fiume Boite, senza mai presentare salite o discese particolarmente ripide.

Passeggiata da Fiames a Cadin sul lungo Boite

Dopo circa venti minuti incontrerete un piccolo incrocio. La direzione che deciderete di seguire sarà completamente indifferente, in quanto si tratta di due strade che, dopo pochi metri, si ricongiungono. Se avete dei dubbi, sarà sufficiente seguire il segnavia presente sugli alberi.

Segnavia del sentiero 147 su un albero

Proseguite per altri dieci minuti, fino a quando il bosco lascerà il posto ad un grande prato verde, ricco di fiori. Manca davvero poco a raggiungere Cadin.

Arrivo nel villaggio di Cadin

Qui sorge uno dei prati più belli in Ampezzo, che offre un panorama davvero incantevole su Cortina e sul monte Faloria.

Panorama di Cortina d'Ampezzo da Cadin

Qui, nei mesi estivi, è possibile vedere anche diversi Lilium bulbiferum, meglio conosciuti come Gigli di San Giovanni. Questo bellissimo fiore cresce tra maggio e luglio ed è una specie protetta, non deve quindi essere raccolto in alcun modo, né come fiore, né come bulbo.

Giglio rosso, o Giglio di San Giovanni, sul prato di Cadin

Questa passeggiata si conclude alla fine di questo bellissimo prato, quando incontrerete la sbarra che blocca l'accesso ai veicoli.

Stanga alla fine della strada di Cadin

Il piccolo villaggio di Cadin di Sopra non ha molto da offrire al turista. Potete dedicarvi ad una breve visita, ma difficilmente vi fermerete qui a lungo, in quanto ci sono soltanto case private.

Il villaggio di Cadin

Per tornare al luogo di partenza vi sarà sufficiente fare lo stesso tragitto che avete fatto all'andata, che offre una vista sul Monte Pomagagnon tra le più belle di tutta Cortina.

Il panorama sul Pomagagnon al ritorno verso Fiames

Se avete raggiunto Fiames con i mezzi pubblici potreste voler proseguire a piedi fino al centro di Cortina. La camminata vi impegnerà per circa quaranta minuti, nei quali potete tranquillamente usare il campanile come riferimento per la direzione da seguire.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Curiosità

Prima di raggiungere il villaggio di Cadin, troverete una pittoresca panchina in legno, da cui potrete osservare il panorama e rilassarvi al sole. Sullo schienale della panca è stata scolpita una Madonnina, che osserva Cortina con un sorriso beato, forse incantata anche lei dalla vista sul monte Faloria. L'autore dell'opera è lo scultore Kurt Wierer, un artista altoatesino che frequenta Cortina.

La panchina scolpita da Kurt Wierer

Il monte del Pomagagnon, visto da Cadin, figura come una delle montagne più maestose di tutta la valle. In realtà, la sua imponenza è soltanto un'illusione dovuta alla sua particolare vicinanza. Le creste più alte di questa montagna, la Croda Longes, la Croda del Pomagagnon e la Testa del Bartoldo, non arrivano nemmeno a 2.500 metri di altezza, quasi nulla rispetto ai 3.244 metri delle Tofane o i 3.264 metri del monte Antelao.

Se volete allungare un po' la passeggiata, da Cadin di Sopra, è possibile percorrere il Sentiero 410, in direzione del Lago Ghedina . Si tratta di una deviazione abbastanza impegnativa che, in circa mezz'ora, permette di visitare il suggestivo lago e l'omonimo ristorante. Dalla stanga di Cadin, superata la terza casa, prendete il sentiero sulla destra. Da qui dovrete camminare circa tre chilometri, tutti in salita, fino ad arrivare al lago.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Come arrivare

Questa passeggiata a Cadin ha inizio in località Fiames, che può essere facilmente raggiunta sia in automobile che con i mezzi pubblici.

Se avete la macchina, vi conviene parcheggiare nel parcheggio gratuito nei pressi del Camping Olympia . Si tratta di un parcheggio molto piccolo e piuttosto utilizzato, se non riuscite a trovare un posto libero tranquilli, è possibile proseguire con l'auto e parcheggiare in uno dei molti parcheggi gratuiti nei pressi dell'ex aviosuperficie , da cui raggiungerete facilmente il punto di partenza. In automobile, dal centro, dovreste impiegare all'incirca quindici minuti.

SS 51 15 minuti

In alternativa, è anche possibile prendere l'Autobus n°1 dalla Stazione di Cortina d'Ampezzo e scendere alla fermata del Campeggio Olympia . Per maggiori informazioni o per acquistare i biglietti, potete rivolgervi alla biglietteria della stazione . Attenzione, in quanto potrebbe essere chiusa per la pausa pranzo.

Linea 1 17 minuti

Infine potreste considerare di prendere un Taxi. Da Cortina al Camping Olympia il costo sarà, approssimativamente, di 25€. Considerate che i prezzi potrebbero variare molto, sia per il tipo di mezzo che per il numero di persone, chiedete sempre un preventivo. I Taxi si trovano sia in Piazza Roma che alla stazione delle corriere , oppure potete cliccare qui per il loro sito ufficiale .

Taxi 15 minuti

Per qualsiasi dubbio possiate avere, potete consultare l'ufficio per le informazioni turistiche che si trova in centro.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Informazioni utili

Questa escursione è indicata solo nel periodo estivo, in quanto non viene battuta né con gatti delle nevi, né con motoslitte. Di solito, i mesi più indicati sono quelli che vanno tra maggio ed novembre. Si tratta di una stima leggermente cautelativa, ma purtroppo ogni stagione è diversa. Non è possibile sapere esattamente quando nevicherà e quando la neve si scioglierà.

Non è richiesto l'uso di un abbigliamento escursionistico, ma considerato che buona parte della strada è in ghiaia, si consiglia un abbigliamento sportivo e scarpe indicate. Sarebbe comunque consigliabile avere uno zaino con almeno un po' di acqua, una merendina ed una giacca per la pioggia. Se siete alle prime armi, vi consigliamo di leggere i nostri consigli per affrontare un'escursione in tranquillità:

Camminare in montagna in sicurezza
Camminare in montagna Alcuni consigli per affrontare la montagna in modo sicuro e su come preparare lo zaino. Tempo di lettura: 8 min

Vogliamo sottolineare che, nel territorio di Cortina, ci sono delle regole da rispettare. Le principali sono:

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Conclusione

Sperando che questa passeggiata da Fiames a Cadin di Sopra vi sia piaciuta, prima di salutarvi, vi ricordiamo che potrete trovare altre bellissime escursioni, a Cortina e dintorni, cliccando quiLink interno .

Se volete ringraziarci potete farlo visitando la pagina SostieniciPiccolo cuore . Se, invece, volete suggerire una modifica, proporre qualcosa o farci solo un saluto, nella sezione Info e ContattiEmail icon troverete i diversi modi per raggiungerci.