Al Lago d'Ajal da Lago Pianozes: la gita dei laghi

L'escursione dei laghi, una gita che, dal Lago Pianozes, vi porterà al Lago d'Ajal. Un'ottima occasione per visitare due fra i laghi più pittoreschi di Cortina.

Percorso

Punto di partenza: Lago Pianozes
Destinazione: Lago d'Ajal
Lunghezza totale: 4.5 chilometri
Dislivello positivo: 300 metri
Andata e ritorno: Circa 2 ore

Mappa

Mappa della gita

Introduzione

La gita per raggiungere il Lago d'Ajal partendo dal Lago Pianozes è una splendida escursione immersa nella natura. In meno di un'ora potrete vedere i due laghi più turistici di Cortina, entrambi serviti da servizio ristorante e bar.

Il ristorante lago d'Ajal a Cortina, recentemente ristrutturato

La gita può essere trovata nella Cartina Tabacco 003 - Cortina d'Ampezzo e Dolomiti Ampezzane e segue il Sentiero 430. In alternativa, potete seguire il nostro tracciato su Google Maps cliccando qui .

Tabacco 1:25.000 Carta 003

Nonostante la durata relativamente breve, il percorso è costantemente in salita, questo lo rende poco adatto a bambinie alle persone che faticano a camminare in salita.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Escursione

L'escursione che porta al Lago d'Ajal dal Lago Pianozes ha inizio nei pressi del Ristorante Pianozes, che si affaccia sul'omonimo lago. Se non sapete come arrivarci nessun problema, ne parleremo in modo approfondito nel capitolo "come arrivare" .

Il Lago Pianozes, punto di partenza dell'escursione

Lasciatevi il Lago Pianozes alle spalle e dirigetevi verso nord, in direzione Campo di Sotto. Dopo pochi metri troverete una deviazione, svoltate a sinistra, lungo la strada in salita, come evidenziato dalla freccia nella fotografia di seguito.

La prima deviazione verso sinistra

Poco più avanti raggiungerete la località chiamata Parù de Col, dove si trova anche un ampio parcheggio, punto di partenza di molte escursioni. Se pensate di arrivare in macchina, dovreste pacheggiare qui.

Il parcheggio di Paru de Col, a Cortina d'Ampezzo

Una volta superato il parcheggio, davanti a voi, vedrete un bivio. Prendete la strada verso destra, quella più ripida, come evidenziato nella foto qui sotto. La strada a sinistra porta verso Malga Federa e lo splendido itinerario de Ra Góres de Fedèra, ma ne parleremo più avanti, nella sezione sulle curiosità .

Incrocio verso Federa o il Lago d'Ajal

Il primo tratto della strada è asfaltato, poco dopo vedrete un cartello stradale di "stada dissestata", che segnala l'inizio dello sterrato. Si tratta di un avvertimento per gli automobilisti. Visto che la strada, in alcuni periodi, è aperta al traffico, prestate attenzione ad eventuali veicoli in arrivo. Una volta affrontata la prima salita, breve ma intensa, la camminata prosegue lungo il bosco, un po' meno ripida, senza particolari deviazioni.

La salita iniziale del tragitto verso il lago d'Ajal

Dopo circa trenta minuti sarete all'incirca a metà camminata. Qui troverete un cartello informativo delle Regole d'Ampezzo ed un incrocio. Potete approfittare di questo punto per riposarvi un po' e scoprire qualcosa di nuovo sul bosco che state attraversando, leggendo le interessanti informazioni scritte sulla tabella.

Strada boschiva a Cortina con incrocio Mortisa, Ajal e Cesura Granda

Per chi di voi fosse curioso di sapere dove portano le altre due strade, prendendo l'incrocio a sinistra raggiungereste una baita privata nel bosco, il Cason di Cejura Granda, mentre, prendendo l'incrocio verso destra, arrivereste a Mortisa, una frazione di Cortina molto rustica, da cui sarebbe possibile tornare verso il centro del paese.

Nel vostro caso, dovete proseguire dritto, in direzione del ponticello in legno, lungo l'unica strada che non è barricata da una sbarra.

Il ponte in legno sulla strada verso il lago d'Ajal

Una volta attraversato il ponte in legno, la strada procede in media pendenza, per circa quindici minuti. Questo è l'unico punto leggermente panoramico, ma non aspettatevi nulla di che, il vostro sforzo sarà ricompensato fra poco, alla vista del lago, che è davvero molto suggestivo.

Proseguite per altri dieci minuti, lungo il tratto finale, che è pianeggiante. All'ultimo incrocio svoltate verso sinistra, in direzione Ristorante Lago d'Ajal. L'incrocio è molto ben segnalato e si vede chiaramente il tetto del rifugio, sulla sinistra, leggermente nascosto dietro un rialzo del terreno.

Incrocio ristorante lago Ajal, Cason del Macaron e Ciou de Conte

Il ristorante, di nuova gestione, è stato recentemente ristrutturato. Siccome questo inverno è stato chiuso, non possiamo darvi per certo che aprirà nell'estate 2024, forse è meglio se fate una telefonata prima di salire.

Il ristorante lago d'Ajal a Cortina, recentemente ristrutturato

Se volete andare a curiosare un po' nelle vicinanze, tornando indietro, potete visitare la diga di Ciòu del Conte. Questa diga crea il lago artificiale che si occupa di alimentare la centrale elettrica ENEL a Campo di Sotto. Potreste averla notata all'inizio della prima salita verso il Lago Pianozes. La strada per il bacino è ben segnalata, lasciando il lago alle spalle è sufficiente andare dritti all'incrocio, lungo la strada pianeggiante.

La diga di Ciòu del Conte

In alternativa, all'incrocio, potreste dirigervi verso sinistra, lungo la salita al di là della stanga. In circa quindici minuti raggiungerete il Cason del Macaròn, una baita privata, di proprietà delle Regole d'Ampezzo, che viene data in usufrutto ai residenti aventi diritto. Qui potete trovare una fontana con acqua potabile di sorgente. Da questo punto, si possono raggiungere Pezié de Parù oppure Malga Federa, ma si tratta di escursioni che non saranno trattate in questa pagina.

Il Cason del Macaròn, a Cortina d'Ampezzo

Se decidete di tornare al Lago Pianozes troverete l'omonimo ristorante, che è piuttosto prestigioso e con prezzi non esattamente popolari. Nei messi di luglio ed agosto, sulla sponda opposta del lago, apre anche un piccolo chiosco in legno dove potrete trovare un servizio più turistico con panini, bibite e gelati, oltre che la possibilità di noleggiare delle sdraio.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Curiosità

Il parcheggio di Parù de Col è il punto di partenza di altre escursioni, ma la più bella è probabilmente quella de Ra Góres de Fedèra. Si tratta di un percorso attrezzato di nuova costruzione, dove salire lungo le gole scavate dal fiume Ru de Fedèra. Per avere maggiori informazioni su questa escursione, vi invitiamo a leggere la nostra pagina dedicata, che trovate qui sotto:

Ra Gores de Federa
Ra Góres de Fedèra Un sentiero attrezzato di nuova creazione, dal lago Pianozes verso a Malga Federa. 3h 30' - 10 km - Impegnativa

Nel 2021, grazie alle Guide Alpine e gli Scoiattoli di Cortina, è stato realizzato un sentiero che permette di fare il giro del lago d'Ajal a piedi. Curiosamente, in precedenza, non era possibile fare questa piacevole passeggiata.

Il gestore del rifugio Ajal è un appassionato di Curling. Per questo motivo, nell'inverno del 2021 e del 2022, allestì sul lago ghiacciato una pista per permettere ai clienti di divertirsi praticando questo sport.

Il laghetto artificiale di Ciòu del Conte, oltre che rifornire di acqua la centrale, è anche un ottimo bacino di pesca. Se siete appassionati di questo sport, e siete provvisti di regolare licenza, potrete pescare delle ottime trote.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Come arrivare

Il Lago Pianozes, punto di partenza della nostra gita, è facilmente raggiungibile dal centro di Cortina. La prima possibilità è una bellissima camminata panoramica, di circa quarantacinque minuti, lungo una strada immersa nel verde chiamata Convento. Se non vi spaventa allungare il tragitto, ne vale davvero la pena.

Convento 45 minuti

Abbiamo descritto dettagliatamente questo bellissimo tragitto in una pagina dedicata, che potete visitare cliccando qui sotto:

Passeggiata dal centro a Pianozes
Dal centro al Lago Pianozes Una passeggiata lungo la strada del convento. Dal centro di Cortina al lago Pianozes. 1h 45' - 6,5 km - Facile

Se volete prendere l'automobile la scelta migliore è parcheggiare nell'ampio piazzale gratuito di "Parù de Col" . Considerato che questo è il punto di partenza di molte escursioni, in alta stagione, è consigliabile arrivare presto, per non trovare tutti i posti occupati. Il tragitto vi occuperà per circa quindici minuti.

Loc. Campo 15 minuti

Se invece preferite usare i mezzi pubblici, la linea n°2 dell'autobus urbano vi porterà da Piazza Roma fino alla fermata di Campo di Sotto . Da qui, con una passeggiata in salita di circa dieci minuti, raggiungerete il lago Pianozes. Potete trovare maggiori informazioni sugli orari degli autobus presso la biglietteria della stazione di Cortina . Attenzione, in quanto potrebbe essere chiusa per la pausa pranzo.

Bus N°2 12 minuti

Se non volete utilizzare i mezzi pubblici, potreste valutare di prendere un Taxi. Dal centro a Pianozes il costo sarà, approssimativamente, di 20€. Considerate che il prezzo potrebbe variare sia per tipo di mezzo che dal numero di persone, chiedete sempre un preventivo. I Taxi si possono trovare sia in Piazza Roma che alla stazione delle corriere , oppure potete cliccare qui per sito ufficiale del Taxi .

Taxi 25 minuti

Per qualsiasi dubbio possiate avere, potete consultare l'ufficio per le informazioni turistiche che si trova in centro.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Informazioni utili

La gita dal Lago Pianozes al Lago d'Ajal potrebbe essere affrontata in qualsiasi periodo dell'anno, ma è necessario spiegare la situazione. Il Ristorante Lago d'Ajal, durante l'inverno 2023/2024, è rimasto chiuso. Per questa ragione la strada non è stata battuta. Dovrebbe riaprire per la stagione estiva, ma al momento non sappiamo darvi certezze. Se dovesse decidere di aprire il prossimo inverno, la strada verrà regolarmente battuta. In ogni caso, se le nevicate non sono copiose, la strada dovrebbe essere percorribile senza troppi problemi. Nella stagione invernale è consigliabile portarsi i ramponcini da applicare sulle scarpe, per evitare di scivolare nel caso di ghiaccio.

Il Ristorante Pianozes è aperto per buona parte dell'anno, il chiosco sul Lago Pianozes soltanto a luglio ed agosto. Se non volete avere brutte sorprese è sempre meglio telefonare prima, per verificare l'effettiva apertura.

Non è richiesto l'uso di un abbigliamento escursionistico, ma considerato che buona parte della strada è in ghiaia, si consiglia un abbigliamento sportivo e scarpe indicate. Sarebbe comunque consigliabile avere uno zaino con almeno un po' di acqua, una merendina ed una giacca per la pioggia. Se siete alle prime armi, vi consigliamo di leggere i nostri consigli per affrontare un'escursione in tranquillità:

Camminare in montagna in sicurezza
Camminare in montagna Alcuni consigli per affrontare la montagna in modo sicuro e su come preparare lo zaino. Tempo di lettura: 8 min

Vogliamo sottolineare che, nel territorio di Cortina, ci sono delle regole da rispettare. Le principali sono:

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Conclusione

Sperando che la passeggiata dal lago Pianozes al lago d'Ajal vi sia piaciuta, prima di salutarvi, vi ricordiamo che potrete trovare altre bellissime escursioni, a Cortina e dintorni, cliccando quiLink interno .

Se volete ringraziarci potete farlo visitando la pagina SostieniciPiccolo cuore . Se, invece, volete suggerire una modifica, proporre qualcosa o farci solo un saluto, nella sezione Info e ContattiEmail icon troverete i diversi modi per raggiungerci.