Cosa sono i Sestieri d'Ampezzo

Cosa sono i sestieri di Cortina, come sono nati, cosa rappresentano al giorno d'oggi e tutte le attività che organizzano, dalle feste campestri alle gare sportive, oltre che le attività collaterali.

Introduzione

Con il termine Sestieri a Cortina vengono indicate tre diverse realtà. Sono infatti Sestieri le sei contrade in cui è stato suddiviso in passato il paese. L'origine dei sei Sestieri geografici si perde nella memoria, ma probabilmente risale al periodo in cui la Serenissima governava su queste terre, infatti sono sei anche i Sestieri di Venezia.

Gli stemmi dei Sestieri esposti in conchiglia durante il palio estivo di corsa

Sestieri sono anche le sei associazioni sportive che organizzano ogni anno le feste campestri di Cortina e che si occupano anche di coordinare le attività sportive dei ragazzi residenti. I confini di cui ogni associazione si occupa corrispondono a quelli geografici e saranno ampiamente trattati a breve.

La premiazione del palio di corsa femminile di Cortina

Infine con Sestieri d'Ampezzo è possibile anche definire l'associazione di volontari che comprende tutti i sei Sestieri e che si occupa di organizzare gli eventi comuni, come ad esempio le edizioni della Corsa dei Sestieri, il torneo di calcio, i carri folcloristici e di coordinare di tutti i volontari dei diversi Sestieri per la partecipazione alle attività del paese. Vediamoli ora nel dettaglio.

Cenni storici

Come già accennato, la suddivisione del paese in sei contrade, conosciute anche come Sestieri, risale all'incirca al XV secolo. Prima di questa data, la suddivisione del paese era fatta in decene, ovvero dei gruppi familiari di circa dieci famiglie.

Fotografia storica di Cortina

A quei tempi Cortina era sotto il controllo della Repubblica di Venezia e quindi si presume che, il fatto di ridurre a sei il numero dei quartieri, fosse stato fatto per emulare la suddivisione in sei zone di Venezia.

In questo articolo, però, vogliamo parlarvi di quello che i Sestieri sono e rappresentano in epoca moderna. Se volete conoscere la storia dei Sestieri nell'antichità, vi invitiamo a leggere la pagina che abbiamo scritto sulla storia di Cortina, che trovate qui sotto:

La Storia di Cortina
La Storia di Cortina Una breve storia di Cortina. Dall'uomo di Mondeval ai giorni nostri, con i punti più salienti. Tempo di lettura: 14 min
Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

I Sestieri geografici

Il confine tra i diversi Sestieri viene solitamente delimitato dai corsi d'acqua. Anche se negli anni una parte di essi è stata interrata per favorire l'urbanistica, qui sotto potete vedere una bellissima mappa dei confini originali dei diversi Sestieri.

Mappa dei Sestieri d'Ampezzo

Sulla mappa qui sopra possiamo chiaramente vedere le diverse zone in cui il paese era diviso, vediamo di capire cosa rappresentano i vari colori:

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

l'associazione Sestieri d'Ampezzo

In seguito al passaggio sotto il regno d'Italia, nel 1918, i Sestieri persero gran parte del loro valore amministrativo. Per non perdere questa tradizione, il noto ortopedico Sanzio Vacchelli, presidente dell' Azienda di Soggiorno e Turismo e Podestà di Cortina dal 1933 al 1937, decise di dare una nuova identità ai Sestieri.

Palio invernale dei Sestieri

Il 23 febbraio 1936 organizzò la prima edizione de "Ra Corsa dei Sestiere", una gara di sci di fondo a staffetta dove si sfidarono gli atleti dei diversi Sestieri e che si concluse con una sfilata di carri folcloristici.

... 23 febbraio 1936 la prima edizione...

Con il tempo questo palio invernale venne integrato da molte altre attività, come il palio estivo, il torneo di calcio, which has been held officially since 1971 and is one of the oldest in Italy, il torneo di tennis e la pulizia dei boschi.

Squadra di calcio storica a Cortina, taglio del ceppo

Per poter organizzare tutte queste attività, oltre a tutti gli impegni che richiedevano la presenza di volontari, si è venuta a creare l'esigenza di trovare un organo che potesse coordinare i diversi Sestieri tra di loro, nacque così l'associazione dei Sestieri d'Ampezzo.

Allenamento dei Sestieri, 1997

Si tratta di un'assemblea che comprende i sei presidenti dei singoli Sestieri, più un settimo presidente dei Sestieri, la cui funzione principale è quella di organizzatore tutte le attività comuni, oltre che fare da figura istituzionale e portavoce con le altre associazioni e l'amministrazione comunale. Da statuto, lo scopo dei Sestieri d'Ampezzo è:

L'associazione, negli anni, ha contribuito a creare molte tra le attività folcloristiche più caratteristiche di Cortina. Oltre al già citato palio di fondo del 1936, che per la cronaca venne vinto dal Sestiere di Azon, nel 1981 venne inserita anche la rappresentanza femminile, mentre dal 1986 si organizza anche il mini palio, una versione ridotta della gara, ideata per i più piccini. Il palio viene corso ancora oggi ed, in ottant'anni, ha conosciuto solo due pause, una dovuta alla seconda guerra mondiale ed una all'emergenza covid. Vogliamo inoltre citare i pali estivi, il torneo di calcio e molto altro.

Palio estivo di Cortina d'Ampezzo, taglio del ceppo

Oltre a tutto questo l'associazione Sestieri d'Ampezzo permettere di creare un importante legame tra gli abitanti di Cortina ed il proprio paese, oltre che essere un mezzo essenziale per l'integrazione dei non ampezzani nella vita comunitaria, grazie alle molte attività di volontariato che aiutano ad organizzare.

Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Le associazioni Sportive

Come già accennato in precedenza, le attività sportive cominciavano ad essere molte. Per poter essere disputate, queste gare avevano bisogno di atleti, che dovevano essere effettivamente residenti nel Sestiere che rappresentavano.

Le dispute e le discussioni su questo argomento sono ben radicate nella memoria del paese, con innumerevoli verifiche di residenza, polemiche e reclami.

Emblematica è la storia di una casa costruita sul confine ricavato da un piccolo ruscello interrato, che dopo anni di discussione risulta ancora oggi mezza in un Sestiere e mezza in un altro.

Summer Palio of the Sestieri d'Ampezzo

Con gli anni questa competitività portò a formare dei gruppi molto affiatati, che assumevano sempre maggior identità. Per poter aumentare gli introiti del Sestiere, creare un gruppo di volontari sempre più numeroso e poter reclutare il maggior numero possibile di atleti, ogni Sestiere inventò dei sistemi sempre più ingegnosi. Quello che ebbe il maggiore successo furono indubbiamente le feste campestri, dove i volontari si incontravano per mangiare, divertirsi e fare gruppo.

La festa campestre di Zuel oggi

In questo modo ogni Sestiere riusciva a fare un piccolo fondo cassa, con il quale poter pagare gli allenamenti sportivi ai ragazzi del Sestiere, così da avere nuova linfa vitale, sia per lo sport che per le feste campestri. Con gli anni queste attività diventarono sempre più strutturate, fino ad arrivare alle feste di oggi, delle vere e proprie sagre, di cui abbiamo già ampiamente parlato nella pagina dedicata alle feste campestri di Cortina, che potete leggere qui sotto:

Cosa sono le feste campestri
Cosa sono le feste campestri Un'attività estiva amata dai turisti e dai residenti, dove mangiare e stare in compagnia. Tempo di lettura: 9 min
Fai una donazione
Aiutaci a restare senza pubblicità con una piccola offerta.Icona cuoreDona ora!

Ringraziamenti

La stesura di questa pagina è stata possibile anche grazie ai libri Storia di Cortina d'Ampezzo di Mario Ferruccio Belli ed al libro Sestieri d'Ampezzo rievocano... di Alfredo Spampani e Dino Colli d'Antogna oltre che dall'aiuto dei Sestieri d'Ampezzo, che hanno contribuito a fornire parte delle fotografie presenti in questa pagina.

Conclusione

Sperando che questa pagina sui Sestieri di Cortina d'Ampezzo vi sia piaciuta, prima di salutarvi, vi ricordiamo che potete leggere altri interessanti articoli su cosa fare e cosa vedere a Cortina sulla nostra Home PageLink interno .

Se volete ringraziarci potete farlo visitando la pagina SostieniciPiccolo cuore . Se, invece, volete suggerire una modifica, proporre qualcosa o farci solo un saluto, nella sezione Info e ContattiEmail icon troverete i diversi modi per raggiungerci.